Maurizio Cardone, lucano che ama il calcio. Benvenuti sul mio blog!

0
766

Mi chiamo Maurizio Cardone, benvenuti sul mio blog. Con questo articolo, tra gli appunti sparsi, do il benvenuto a chi è su questo spazio e sta dedicando il proprio tempo a me e a ciò che scrivo. Il titolo di questa welcome news, è la perfetta definizione di chi sono: orgogliosamente lucano e profondo appassionato di calcio. Ecco, questo blog nasce per questo. Dopo aver avuto il piacere e il privilegio di scrivere per i quotidiani, di essere stato direttore di un giornale, di aver informato attraverso la radio, di far parte di una web tv, di essermi iscritto all’Ordine dei giornalisti, sentivo il bisogno di ritagliarmi uno spazio in cui parlare di ciò che più mi appassiona e di farlo liberante, in maniera democratica e con la massima apertura al confronto con i lettori. Perché in fondo, ogni buon giornalista deve sapersi confrontare con chi lo legge. E io sono pronto.

Qui leggerete di calcio in una sezione che ho simpaticamente battezzato “Bar dello Sport”, nome che ha un doppio significato: da un lato, racchiude un po’ quello che è un tratto distintivo del costume italiano, ovvero quello di parlare di calcio nei luoghi di ritrovo; dall’altro, quello di farlo in modo serio e costruttivo, anche in chiave ironica quando necessario, e senza distinzione di categoria. In questa sezione infatti, si parlerà indistintamente di calcio dalla massima serie a quella più bassa. Perché è un po’ quello che facciamo al bar. Il calcio è semplicemente meraviglioso a prescindere dalla categoria. Un’occasione di confronto, crescita, emozioni e delusioni a tutti i livelli.

Su questo blog si parlerà ovviamente di Basilicata in una sezione dedicata e intitolata “Basilicata on my mind”: ho sempre avuto il sogno che si conoscessero nel profondo le virtù di questa regione magica e nel mio piccolo vorrei essere “ambassador” di una terra meravigliosa e tutta da esplorare. Troverete inoltre appunti sparsi legati a temi di cronaca, attualità, viaggi, esperienze. Non poteva mancare uno spazio dedicato a Isolalibera, di cui parlo in maniera più ampia in un articolo nella sezione dedicata. E’ un pezzo di cuore che batte ormai da sette lunghi anni. A proposito, ringrazio il mio compagno di avventura Luciano Remollino che ha costruito con la solita professionalità e competenza questo blog.